Header Image

Mostre ed esposizioni

Foto, filastrocche, pinocchi...

Esposizione fotografica “SCRIVERE” a cura del Gruppo Fotografico Ossolano La Cinefoto e del Fotoclub Verbania; mostre dedicate a Pinocchio, Harry Potter, Gianni Rodari; esposizione delle filastrocche di Gianni Rodari; esposizione di Pinocchi e prodotti in legno realizzati da Mastro Geppetto dei F.lli Piana Valentino & C. snc.

ph. Foto Club Verbania – Simone Cappelli

Anche in questa edizione, La Fabbrica di Carta ospiterà mostre, esposizioni, allestimenti speciali: il tema “Fantasia – Da Pinocchio a Harry Potter… e oltre” sarà sempre protagonista e un vero fil rouge per gli otto giorni di manifestazione.
Imperdibili le mostre dedicate a Pinocchio, Harry Potter e a Gianni Rodari, che avrà uno spazio dedicato con l’esposizione delle sue filastrocche più celebri. L’autore nato sul Lago d’Orta nel 1920 sarà co-protagonista anche della serata inaugurale, realizzata in collaborazione con il Comune di Omegna e il Parco della Fantasia, enti che il prossimo anno organizzeranno il ciclo di celebrazioni dal titolo “Rodari 2020”.
Un tocco di colore e magia è garantito dalle inconfondibili sagome dei Pinocchi, esposti al Centro Culturale La Fabbrica di Villadossola: l’allestimento è realizzato grazie alla collaborazione con la storica azienda artigianale della Val Strona “Mastro Geppetto” dei Fratelli Piana.

ph. Cinefoto Domodossola – Anna Brambati

Nel solco dell’ormai consolidata collaborazione tra i due club fotografici più rappresentativi del Verbano-Cusio-Ossola e La Fabbrica di Carta, anche per questa edizione del Salone del Libro Autori Editori del VCO il Gruppo Fotografico Ossolano La Cinefoto e il Fotoclub Verbania saranno presenti dal 24 aprile al 1 maggio al Centro Culturale La Fabbrica di Villadossola. La Fabbrica di Carta ospiterà una rassegna di immagini, realizzate dai soci dei due fotoclub, che ha come titolo “Scrivere”, in continuità con il tema “La lettura” proposto nella scorsa edizione del Salone del Libro.
Gli scatti fotografici che faranno da cornice alla vasta esposizione di libri spazieranno dalla scrittura sacra a quella “profana” degli smartphones, dai graffiti realizzati sui muri dai writers alle scritte tatuate sul corpo.
Una interpretazione in senso lato, ma soprattutto fantasioso del soggetto, in sintonia con il tema 2019 de La Fabbrica di Carta, “Fantasia”. I due club fotografici aderiscono sempre con entusiasmo a La Fabbrica di Carta, convinti che anche questa importante iniziativa, oltre a quelle organizzate periodicamente per presentare al pubblico la produzione dei propri soci, possa contribuire a diffondere maggiormente la cultura fotografica nel Verbano-Cusio-Ossola.